Siamo di nuovo all’opera (nel vero senso della parola)!

Con l’emergenza Covid-19 l’attività del Comitato raccolta fondi per il Consorziale è stata forzatamente sospesa, ma non cancellata. Siamo di nuovo all’opera!

Nell’immediato abbiamo dovuto annullare tutte le attività che erano in programma nella primavera 2020:

  • il mercatino “proteatro” nella ex Cartoleria Nanni, in Piazza Filopanti
  • una brochure già approntata per la stampa vanificata dall’emergenza sanitaria, che raccoglieva il cronoprogramma dei lavori di ristrutturazione del teatro, il parere dei capigruppo del Consiglio Comunale e il programma delle nostre attività
  • una Cena con delitto, animata dagli attori della compagnia “ARTE IN PARTE” che avrebbero dato vita a uno spettacolo divertente e pieno di colpi di scena, unito ad una cena di alta qualità, per coniugare buon cibo e intrattenimento
  • il “Teatro Day”, un weekend fissato per 18 e 19 aprile che era già stato definito nei minimi dettagli finalizzato alla raccolta di fondi per il nostro Consorziale: permessi, programma, contatti con le tante associazioni che avevano aderito, mostre, conferenze, performance, camminata, biciclettata, pranzi, cene, ecc… Tutto pronto… Fiore all’occhiello dell’iniziativa sarebbe dovuta essere “L’Arte genera Arte”, ovvero un’asta di beneficenza all’interno della pregevole cornice dell’ex-acquedotto delle Torri dell’Acqua rivolta a collezionisti, appassionati interessati all’acquisto di quadri, sculture e fotografie realizzate e donate da artisti di fama locale e nazionale.

L’asta si farà

L’aver interrotto le attività del Comitato non comporta però la rinuncia ai nostri progetti. Al contrario, siamo di nuovo work in Progress per creare un evento ancora più entusiasmante per il nostro teatro. Ci riferiamo in particolare all’asta di opere, da realizzare il prima possibile per onorare la generosità degli artisti che hanno ci donato il loro talento.

È evidente che ciò non potrà avvenire nell’immediato, viste le norme vigenti sul distanziamento sociale che non ci consentirebbero di raggiungere un giustificato numero di persone. Pertanto, scongiurando ulteriori imprevisti, il nostro intento è di organizzare l’asta subito dopo la riapertura del teatro che, stando a quanto ci è stato riferito dall’Amministrazione Comunale, dovrebbe avvenire entro dicembre 2020 o, al più tardi, a gennaio 2021.

L’idea, ancor prima della battitura d’asta, è quella di offrire una meritata visibilità alle opere degli artisti negli spazi del teatro.

A breve, contatteremo i numerosi artisti che si erano offerti per donare una loro opera e a causa del lockdown non sono riusciti a consegnarcela. Inoltre, abbiamo in programma la realizzazione di una galleria d’arte on-line, dove i visitatori potranno conoscere gli artisti e vedere avere un’anteprima delle loro le opere.

Ringraziamenti

  • Grazie e arrivederci a tutti gli artisti per il prezioso contributo che hanno voluto dare al nostro progetto, con la donazione di una loro opera
  • Grazie e arrivederci a Giuliana Monari e a Irene Castaldini, che per allestire il nostro mercatino ci hanno concesso alternativamente l’uso gratuito dei negozi di loro proprietà, rispettivamente in via Luigi Cocchi e in Piazza Filopanti
  • Grazie e arrivederci alle associazioni e agli artisti del territorio (e non solo) che, sposando la nostra causa, ci avevano offerto il proprio talento per costruire un programma di eventi in occasione del “Teatro Day”
  • Grazie e arrivederci a tutti i cittadini che hanno donato un piccolo contributo alla raccolta fondi o hanno partecipato alle iniziative del Comitato
Chiudi il menu